English Italiano Deutsch Русский (Russian)
email facebook twitter google+
Bed & Breakfast in Puglia. Tenuta Colavecchio offre un'ospitalità confortevole, per rilassanti giornate all'insegna della serenità . Antico villino signorile del 1895 restaurato adiacente all'azienda agricola, con i suoi numerosi alberi da frutta, ciliegie, uva, fichi, mandorle.

puglia, prenota Bed & Breakfast

vacanze relax

Tenuta Colavecchio

itinerari turistici

enogastronomici

culturali, alberobello, valle d'itria, zoosafari, ostuni, otranto, lecce

News  lug 25, 2013

Vacanze: molti italiani e stranieri sceglieranno la Puglia

Italia, soprattutto il mare: saranno tanti i turisti italiani che sceglieranno la Puglia questa estate secondo le indagini on line del centro Studi  del Touring Club Italiano e quella dell’Osservatorio Europcar-Doxa. Secondo la ricerca Touring tra le regioni più scelte vi sarà la Puglia (14%) soprattutto Salento, Isole Tremiti e Gargano. Anche la ricerca Europcar-Doxa segnala la Puglia tra le mete italiane più gettonata. 

“La Puglia ha saputo imporsi a livello nazionale e internazionale come destinazione top, anche per la qualità dei servizi offerti”, secondo Barbara Gallucci, autrice di Qui Touring. Con apprezzamenti in Italia, ma anche all’estero: un giornalista americano sul Telegraph webzine ha scritto che “la Toscana è stupenda, ma esistono altre regioni altrettanto fantastiche in Italia da esplorare: la Puglia, per esempio”, regione ricca di storia, natura ed invidiabile enogastronomia. 

I francesi, dalle colonne de ”Le  Figaro”, invitano i connazionali a conoscere la Puglia, mentre la giornalista spagnola Carmen Prieto sulla rivista “Tapas y Viajes” esalta la dimensione rurale e storico artistica dei borghi pugliesi. 

Senza contare le tante troupe straniere, come  la prestigiosa TVE  spagnola o la Tv di stato giapponese, che definiscono la Puglia un paradiso da esplorare. 

I tedeschi sono i turisti che più amano la nostra regione (+15,7% per gli arrivi e  +18,5% delle presenze), ma l’interesse cresce a due cifre anche da nuovi mercati come quello russo (più 40%)  e quelli emergenti (es. israeliano). 

L’Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo, Silvia Godelli segnala “a influenzare la scelta della destinazione, secondo il Touring, sono la bellezza dei luoghi (l’88% delle risposte), seguita a distanza da una buona offerta culturale (26%) e da un’adeguata proposta enogastronomica (23%). Tutti asset che alla Puglia non mancano, con in più due particolarità uniche: le masserie incastonate in una campagna disseminata di ulivi e un calendario di visite gratuite in cantine, masserie, parchi e beni culturali aperti fino a tarda sera organizzati con Puglia Open Days”. 

A Giugno 2013 (fonte: sistema SPOT messo a punto dalla Regione Puglia con la trasmissione quotidiana e telematica degli arrivi e delle presenze da parte delle strutture ricettive) in 1290 strutture ricettive (circa il 27% del totale), si è registrato il +0,15% gli arrivi. Un dato senza dubbio positivi, visto il periodo che stiamo vivendo, nonostante cali la durata del soggiorno (7-10 giorni) e il budget speso (il 10% destinerà meno di 500 euro alle ferie; poco più del 25% spenderà dai 500 ai 1.000 euro. In confronto al 2012, il 24% ha intenzione di spendere di meno, il 16% di più, il 60% la stessa somma). 

Le sistemazioni preferite sono appartamenti di proprietà, ospiti di parenti, ma anche case affittate da privati o ospite di amici. “Un dato tuttavia non ancora quantificabile, in considerazione dell’aumento esponenziale delle prenotazioni last minute e del generale allungamento dei tempi di prenotazione, ma comunque un segnale di una crisi che tende a far prevalere i pernottamenti low cost, senza necessariamente influenzare la scelta della destinazione turistica – afferma il Direttore Generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo - L’appeal della Puglia è, comunque, un’occasione da non perdere, un patrimonio a disposizione di tutti. Eppure le imprese turistiche soffrono a causa della congiuntura economica, della pressione fiscale e dei gap esistenti nel sistema. Essere  al primo posto nei desideri di viaggio degli italiani, colpire l'immaginario dei viaggiatori, è un risultato importante, ma il successo nel turismo dipende poi da quanto riusciamo ad alimentare le economie di una robusta e moderna filiera produttiva del comparto turistico, per crescere ancora e svilupparci in modo maturo. Ed è questo, oggi, il nostro obiettivo”.

Per valutazioni reali della stagione turistica bisognerà attendere conmunque i dati a consuntivo. 

Vuoi trascorrere un soggiorno nella campagna pugliese? Vieni a trovarci alla TENUTA COLAVECCHIO b&b. Prenota Ora!

«



Altro...